Adv mobile: sorpasso sul pc

PMI italiane e web: un rapporto ancora da costruire
02/03/2012
Creativity day 2012: parliamo di creatività
05/03/2012

Adv mobile: sorpasso sul pc

iphone-your-ad-here-tbiLa pubblicità veicolata attraverso i device mobili ha superato in Italia la raccolta pubblicitaria classica su pc, a conferma di un trend che vede una crescita esponenziale nella diffusione e nell’utilizzo di smartphone, tablet e altri dispositivi mobili.

Il mercato è sicuramente trainato dalle prestazioni di Apple e Android, e trova conferma nei numeri, enormi, di vendite di dispositivi di ogni genere: le vendite di smartphone nell’ultimo anno sono state infatti superiori a quelle dei pc. I numeri però non bastano a spiegare quella che è una vera e propria rivoluzione tecnologica e forse culturale. La fruizione del web da postazioni “tradizionali” al pc sta infatti lentamente tramontando, a favore dei contenuti in mobilità, che per sempre più persone rappresentano addirittura l’unica porta di accesso alla rete.

Come detto, l’advertising su mobile ha visto nel 2011 una crescita esponenziale, e, con la diffusione di tecnologie sempre più avanzate, i numeri non possono fare altro che aumentare ulteriormente. Studi e ricerche dimostrano come la penetrazione di smartphone e altri device è ormai radicata e consolidata per quanto riguarda le fasce più giovani di popolazione; nei principali paesi europei la percentuale di persone che hanno accesso a internet da dispositivi mobili varia dal 20% tedesco al 33,8% del Regno Unito.

In questo scenario si aprono dunque possibilità ancora inesplorate per chi voglia inserirsi nel mercato del mobile advertising. I vantaggi nell’ utilizzare questo canale per promuovere la propria attività sono innumerevoli: si va dalla possibilità di personalizzare in maniera continua il rapporto con il cliente/consumatore alle soluzioni offerte dall’integrazione con i servizi di geolocalizzazione (chi non vorrebbe sapere dove si trova esattamente un proprio potenziale cliente per presentargli, ad esempio, cosa offre il ristorante che è giusto dall’altra parte della strada?).

Altra opportunità interessante è quella fornita dal settore delle app (a proposito, l’Apple store sta raggiungendo in questi giorni i 25 miliardi di download), sempre più utilizzate anche per veicolare contenuti pubblicitari. Insomma, il mobile advertising sembra avere tutte le carte in regola per rappresentare il futuro del settore pubblicitario; con approcci innovativi e creativi, bisognerà iniziare a proporre soluzioni sempre più integrate, personalizzate ed efficaci.