Perchè la creatività italiana sta sparendo?
01/03/2012
Adv mobile: sorpasso sul pc
02/03/2012

PMI italiane e web: un rapporto ancora da costruire

pmi-internetLe piccole e medie imprese rappresentano in Italia un fattore importante per la crescita e per analizzare lo stato di salute del mercato a tutti i livelli. Ma le PMI sono pronte ad adattarsi ai cambiamenti tecnologici in atto e ad aprirsi ad un utilizzo attento e mirato di internet? Lo scenario attuale dice di no, ma qualcosa si muove. E dovrà farlo per forza.

Il rapporto delle piccole aziende italiane con Internet è da sempre abbastanza controverso: tutti riconoscono, da diversi anni, l’estrema importanza della rete nel business di ogni impresa (e ancora di più per quelle più piccole e con meno risorse) ma pochi fanno davvero qualcosa per utilizzare Internet come uno strumento di vera crescita. Il modo in cui i piccoli e medi imprenditori si rapportano con le tecnologie informatiche e della rete è oggetto di analisi sempre più accurate (e uno degli studi più recenti dimostra che, rispetto ai corrispettivi europei, gli italiani sono ancora un passo indietro in termini di innovazione tecnologica e utlizzo di Internet per il proprio business).

Quello che emerge è che in Italia il rinnovamento tecnologico è ancora troppo lento e che le conoscenze base in azienda in termini di soluzioni tecnologiche, informatiche e ICT sono ancora troppo poche e troppo poco considerate. Molte aziende sono in ritardo per quanto riguarda il marketing online e ammettono di non sapere da dove partire per promuovere la propria attività sul web, nè di dedicare il tempo necessario alla propria presenza su social network o sulla rete in generale.

Eppure, le PMI sono interessate e consapevoli delle potenzialità degli strumenti di marketing online: il problema è far fruttare questo interesse e cogliere le opportunità di Internet, in maniera comunque efficace e professionale, senza affidarsi all’improvvisazione e all’artigianalità come ancora troppo spesso accade (“Cosa ci vorrà a progettare un sito?” è un ragionamento, sbagliato, che in tanti portano avanti, probabilmente sbagliando tutto).

Piccoli segnali incoraggianti sembrano venire fuori e confermare la scottante attualità del tema: ad esempio, La Mia Impresa Online sta iniziando a offrire soluzioni per piccole aziende che vogliano affacciarsi sul web e costruirsi il proprio sito aziendale. Certo, è una proposta ancora troppo generalista e poco mirata alle specifiche esigenze delle imprese, ma per chi parte da zero è sicuramente un inizio.