Il tablet in azienda: una soluzione valida?
23/03/2012
Startup: i 5 errori da evitare
28/03/2012

Che futuro! La voce degli innovatori

Tra i tanti che provano a parlare di innovazione in Italia, Riccardo Luna è forse tra quelli che ci mettono più passione. E da poco si è fatto in prima persona promotore di un’iniziativa che punta a raccontare storie di innovatori che provano a cambiare il nostro Paese, partendo dal basso. Un po’ come vorremmo fare noi.

Luna è, come detto, tra i fondatori di Che Futuro, piattaforma che si propone come punto di raccolta e di scoperta di storie di innovazione, ma anche e soprattutto come spazio nel quale discutere di temi caldi e legati all’attualità. Dunque, social innovation, startup italiane, Agenda Digitale. Insomma, il progetto intende candidarsi come la rampa di lancio nell’innovazione per l’Italia (come forse dovrebbe significare il razzo scelto per l’identità grafica).

Ma come detto, al centro di tutto ci sono le storie (e le persone), perchè solo raccontandosi e scambiandosi esperienze e contatti si può diventare un motore di innovazione. Perchè, prima che di processi produttivi e imprese ad alta tecnologia, c’è bisogno che l’innovazione diventi uno stile di vita, un qualcosa di radicato nella cultura delle persone e che ispiri sempre qualcosa di stimolante. Senza idee, non c’è innovazione, ma senza scambio, probabilmente non ci sono idee.

Ma Che Futuro non è l’unico punto di contatto per chi voglia raccontare storie di innovazione in Italia. Da diversi anni è attivo Innovatori, ” il social network delle persone ispirate dalla tecnologia che hanno fatto dell’innovazione la forza del loro pensiero”. Anche qui lo scopo è quello di condividere esperienze per generare idee sempre nuove e connettere idee legate al cambiamento.

L’Italia spesso paga il poco coraggio e la scarsa fiducia nella promozione di idee innovative. Ma non è solo un problema di chi deve investire o di chi deve scegliere su che binari far viaggiare il proprio business: a volte c’è proprio bisogno di entrare in una nuova ottica di idee, un’ottica proiettata al futuro e alle nuove tecnologie come mezzo per cambiare e sfruttare al meglio il nostro mondo. La condivisione di esperienze è solo il primo tassello per costruire una cultura dell’innovazione che paghi i propri dividendi in un futuro non troppo lontano.

contact
sostantivo: contact, touch, connection, connexion