Perché usare software open source in azienda

Corso di marketing a fumetti
07/06/2013
Nuove regole in tema di PEC
14/06/2013

Perché usare software open source in azienda

Le scelte di un’azienda sono sempre il risultato di una strategia più ampia, all’interno della quale inquadrare obiettivi, risorse e strumenti da utilizzare. E, tra le tante scelte che si possono fare, adottare software open source è una delle più importanti che un’azienda possa fare. Scegliere software con codice aperto, infatti, può portare miglioramenti e innovazioni all’interno dell’organizzazione, cambiamenti che si rifletteranno probabilmente anche nei risultati dell’azienda.

L’open source infatti, quando utilizzato in maniera corretta e continuativa, può trasformare radicalmente l’approccio di un’impresa al modo di lavorare. Diventa in pratica una scelta di campo, una vera e propria filosofia aziendale, anche per tutta una serie di implicazioni che questa scelta porta con sé.Ma anche a livello pratico e funzionale, scegliere software open source per le attività aziendali, ha dei riscontri immediati in termini di vantaggi che è possibile ottenere. La qualità dei risultati, innanzitutto: molto spesso, a causa del gran numero di utenti e sviluppatori impegnati in un progetto open source, i software di questo tipo risultano essere altamente innovativi in termini di tecnologia, e mettono inoltre a disposizione documentazione e materiali. Senza escludere che, nonostante quello che si può pensare, la stabilità del software è quasi sempre garantita.

La riduzione dei costi di attivazione e manutenzione è un altro aspetto da tenere in grandissima considerazione: sposare l’open source significa infatti liberarsi dai costi di acquisto di licenze a pagamento, spesso troppo elevati per aziende di piccole dimensioni, e allo stesso modo, la manutenzione viene fornita dalla vasta comunità di sviluppatori di cui abbiamo parlato in precedenza.

Infine, la vastità dell’offerta: l’open source è uno stimolo a migliorarsi, e dunque, chi frequenta questo ambiente sarà più propenso a provare nuove alternative, nuovi programmi, espansioni, nuovi utilizzi. Insomma, l’open source in un certo senso diventa anche uno strumento per ampliare gli orizzonti dell’azienda e per estendere il proprio universo di relazioni con l’esterno. Per questo, quando si sceglie l’open source, si abbraccia una vera e propria filosofia, si compiono delle scelte che, se portate avanti con continuità, porteranno a risultati tangibili e concreti.