Creare una startup è impegnativo, ma al contempo entusiasmante. Se poi ne crei 3 ogni mese diventa un piacevole vizio!
Costituire una start up richiede impegno e competenza, e implica diverse fasi: dalla pre-incubazione alla rendicontazione bisogna gestire i processi e l’organizzazione di ogni startup, al fine di favorirne la crescita e lo sviluppo. Ma esiste una figura professionale in grado di guidare le aziende nel tanto esilarante, quanto complesso, processo di digitalizzazione? A questa domanda risponde la nostra Antonella Lavanga, Innovation Manager di Broxlab.

Ciao Antonella.  Rompiamo subito il ghiaccio! Potresti indicarci qual è il tuo ruolo in Broxlab? 

Mi occupo di Finanza agevolata, finalizzata soprattutto alla creazione di nuove forme di imprenditorialità con specifico riferimento a Startup innovative intese quali forme di valorizzazione di processi di Innovazione tecnologica. 

L’Innovation Manager è una figura essenziale nel panorama aziendale contemporaneo, in particolare per società di consulenza in ambito digital. Qual è stato il tuo percorso professionale e quali sono state le esperienze che ti hanno portata qui da noi?

Ho conseguito una significativa esperienza nei servizi di consulenza direzionale e di supporto alla Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento al management di progetti di innovazione e trasferimento tecnologico, alla valutazione di progetti di innovazione e sviluppo competitivo, alla valutazione ed implementazione di piani e programmi finanziati dalla Comunità Europea. Tale esperienza si è concretizzata lavorando anche per una delle  “Big Four” in qualità di Project Manager con focus sulle startup Innovative, all’interno del progetto di trasferimento tecnologico della Regione Basilicata. 

Entrando nello specifico, quanta esperienza hai maturato nella finanza agevolata e nel settore Consultant? 

Ho maturato un’esperienza decennale nel campo della Finanza Agevolata, avendo lavorato dapprima presso una società regionale in qualità di Valutatore di progetti di Impresa e di cooperazione transnazionale, monitoraggio investimenti, assistenza di progetti di impresa, rendicontazione, predisposizione e gestione di avvisi pubblici per la concessione di incentivi alle P.M.I.; Gestione fondi di Garanzia, e poi con altri enti in qualità di Consultant in attività di consulenza strategica progettazione d’impresa, finanziaria ed aziendale, internazionalizzazione delle imprese, sviluppo nuovi business, predisposizione, elaborazione, rendicontazione di progetti di impresa, accompagnamento alla creazione di attività imprenditoriale, consulenza su fondi europei e nazionali. L’esperienza avuta all’interno dell’Organismo Indipendente di Valutazione di un’amministrazione comunale lucana, mi ha dato la possibilità di svolgere questo importante compito di controllo, svolgendo in modo indipendente e dettagliato alcune importanti funzioni nel processo di misurazione e valutazione della performance dell’amministrazione, della trasparenza e integrità dei controlli interni all’Ente.

Facciamo un piccolo passo indietro. Nulla avviene per caso, e dietro grandi successi molto spesso ci sono anni trascorsi “sulle sudate carte”. Qual è stato il tuo percorso formativo? 

Il percorso formativo intrapreso durante l’Università (sono in possesso di una Laurea in Economia e Gestione delle imprese conseguita presso la Luiss Guido Carli di Roma), ha permesso di specializzarmi nel campo economico-finanziario e di avere un approccio strategico alle dinamiche aziendali.  Ho investito, e continuo a farlo, sulla  mia formazione effettuando corsi strettamente connessi al mio background formativo, conseguendo corsi in qualità di esperto in Sistemi di Gestione dell’Innovazione secondo la ISO 56002, sino al raggiungimento della Certificazione Innovation Management System Advisor (IMS 56002 ADVISOR)come Advisor Iso 56002; conseguendo numerosi Master sia nella gestione dei fondi europei che in Financial Advisor, corsi di specializzazione in Contabilità, Amministrazione e controllo; Europrogettazione e Bandi Regionali; corsi di aggiornamento su Aiuti di stato; professione aziendale, Design Thinking e sulle numerosissime metodologie innovative di approccio consulenziale. 

E’ noto che le migliori idee nascono dal confronto. Quanto l’incontro con altri Paesi ha influito sulla tua formazione?

Durante il mio percorso formativo ho avuto la possibilità di effettuare un periodo di studi a Lisbona presso L’Universidade de Lisboa, all’interno del programma Erasmus, grazie al quale ho avuto modo non solo di conoscere una nuova lingua, di relazionarmi con culture differenti e contemporaneamente durante tale periodo ho lavorato in un’importante società portoghese che opera in campo internazionale.

Un soggiorno studio a Londra mi ha permesso di ampliare maggiormente le competenze che già appartenevano al mio background linguistico. Il lavoro di tesi sperimentale, che mi ha vista impegnata con i principali stakeholder di tutte le regioni nazionali del centro-sud, è diventato un progetto di ricerca pubblicato nel Manuale di Marketing Territoriale (Economia e Management): Idee ed esperienze nelle Regioni italiane (a cura di M.Caroli) editore FrancoAngeli, 2011. La continua formazione, unita ad un team di lavoro multidisciplinare e propositivo di Broxlab nella gestione dei progetti e processi aziendali, rappresenta il plus aggiuntivo per il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Ma veniamo alla tua attività qui in Broxlab. Innovazione è sinonimo di rivoluzione, ed anche la gestione dei processi di digitalizzazione sono propensi a molteplici upgrade, come nel caso del modello startup-studio.  Ti va di raccontare cosa rende questo modello diverso da una semplice consulenza societaria? 

L’esperienza pregressa nel mondo della consulenza aziendale e della creazione di nuove attività  imprenditoriale, mi ha permesso di lavorare con i colleghi di Broxlab avendo un approccio strategico con i gruppi imprenditoriali/startup innovative con le quali entriamo costantemente in contatto.  Il plus aggiuntivo è sicuramente la soddisfazione di poter accompagnare i gruppi imprenditoriali dalle prime fasi di vita dell’idea sino alla concretizzazione della stessa e all’exit, creare un percorso customizzato di crescita in relazione alle esigenze, validare il modello di business  connesso alla valorizzazione del proprio core business.

Le startup vengono supportate dal nostro team in ogni fase della loro vita al fine  di metterle in contatto con numerosi stakeholders attraverso le nostre  attività di networking. Diffondiamo la cultura d’impresa sin dai primi passi al fine di poter portare un vantaggio decisivo, da un punto di vista economico, così come sul piano della reputation e farli diventare imprenditori di successo.

Antonella, siamo giunti alla fine di questa piacevole chiacchierata. Potresti, per terminare in bellezza,  indicare quante sturtup sono nate grazie al duro lavoro qui in Broxlab? 

Sono numerosi i gruppi imprenditoriali che abbiamo affiancato sino alla costituzione in startup Innovative e che ora sono diventate Aziende leader di successo nel proprio settore di riferimento. Wiltek, Green Earth, G.e. Service,  sono solo alcune di quelle realtà aziendali che operano su tutto il territorio nazionale con le quali stiamo portando avanti un percorso di accelerazione attraverso proficue attività di cross fertilization con altre società, ed enti di ricerca.

Summary
Antonella Lavanga - Innovation Manager di Broxlab
Article Name
Antonella Lavanga - Innovation Manager di Broxlab
Description
Esiste una figura professionale in grado di guidare le aziende nel processo di digitalizzazione? Chiediamolo ad Antonella Lavanga
Author
Publisher Name
Broxlab
Publisher Logo