L’acqua: bene inestimabile ed essenziale per la vita. Lo sa bene Green Earth – startup incubata Broxlab – che si occupa, attraverso l’utilizzo di sostanze microbiche, di trattare le acque reflue, eliminando tutte le sostanze nocive al suo interno, permettendo il 100% della pulizia e del rispetto dell’ambiente.

Grazie ad un team di ingegneri e manager di aziende multinazionali, hanno sviluppato un nuovo processo tecnologico applicabile ai trattamenti acque reflue sia nel mondo civile che industriale.

Vediamo il percorso di Green Earth da startup incubata ad azienda affermata e protagonista nella salvaguardia dell’ambiente.

Green Earth: rispetto e cura per la pulizia delle acque

Green Earth è una startup innovativa 100% Made in Italy nata in Broxlab la cui missione è “Rispettiamo e puliamo l’ambiente”. Ma in che modo? Come ci racconta Domenico Angiolella, co-founder di Green Earth:

Ci occupiamo di generare dei mix batterici biologici di origine vegetale che intervengono in maniera preventiva sulla produzione dei fanghi che risultano dal trattamento dell’acqua, con una forte riduzione di anidride carbonica rispetto a quello che emette un normale impianto e di fanghi derivanti dal processo di depurazione acque, senza le nostre miscele. In questo modo l’acqua avrà valori di microinquinanti bassissimi, e potrà essere utilizzata sia nel settore agricolo che in quello industriale”.

Ciò è stato possibile grazie ad un team altamente qualificato e ad un costante investimento in attività di Ricerca e Sviluppo in collaborazione con università e Politecnici, sia in Italia che all’Estero.

Depurazione delle acque reflue: Green Earth® Process

La depurazione delle acque reflue è un’operazione complessa che, attraverso una combinazione di trattamenti meccanici, chimici e biologici, ha l’obiettivo di rimuovere gli agenti inquinanti presenti nell’acqua di scarico così da poterla rilasciare nel suolo senza danneggiare l’ecosistema. Si tratta di un trattamento di importanza fondamentale sia per ridurre i rischi per la nostra salute che per la vita di fiumi, laghi e acque costiere.

Il processo alla base della tecnologia innovativa di Green Earth si chiama Green Earth® Process che potremmo definire come un adattamento continuo di una popolazione microbica ai parametri degli impianti di trattamento delle acque reflue in base agli obiettivi. Green Earth, infatti, non mette a disposizione “solo” questa tecnologia all’avanguardia, ma offre un servizio a 360° al cliente, completamente customizzato a seconda delle esigenze e necessità specifiche. 

Ciò è possibile grazie ad un attento sopralluogo all’interno degli impianti privati o di enti pubblici che permette al team di Green Earth di analizzare ogni caso in profondità e offrire una soluzione personalizzata. 

Come accennato poco prima, il team di Green Earth studia con attenzione ogni impianto; sulla base di questa analisi viene creata una “dieta” batterica idonea per un periodo circostanziato che parte da 4 fino ad arrivare a 12 mesi. Inoltre, i mix batterici vengono modificati e monitorati nel tempo per cercare di affinare sempre più la miscela.

Green Earth: il percorso in Broxlab

Creare una nuova impresa è un processo che richiede competenze, finanziamenti e un’efficace strategia di crescita: il progetto innovativo di Green Earth è nato grazie al supporto del team di Broxlab che ha messo a disposizione strumenti di supporto di vario tipo, da consulenze mirate – dal marketing alla gestione economica – ad un piano di sviluppo e crescita creato sulle specifiche esigenze della startup.

Ma non solo: il supporto non si è fermato alla fase di creazione, ma continua tutt’oggi anche dopo il lancio del progetto imprenditoriale sul mercato grazie ad un supporto costante in ambito amministrativo e finanziario.

Green Earth è un progetto imprenditoriale innovativo mirato a cambiare il futuro, che è riuscito, tramite i servizi Broxlab, a migliorare la sua produttività interna e la sua competitività sul mercato, oltre che a crescere economicamente.

Il futuro di Green Earth? Sempre più verde

Il futuro di questa startup si prevede sempre più green: oltre alle costanti attività di Ricerca e Sviluppo, Green Earth sta studiando un nuovo prodotto antibatterico  con lo scopo di inserirlo all’interno delle pellicole alimentari. L’obiettivo? Allungare la vita dei prodotti alimentari di ben 15 giorni. Per saperne di più: https://www.greenearth.it/