Ciao Luca! Di che cosa ti occupi attualmente in Broxlab?

Nonostante sia qui in Broxlab da soli quattro anni, ho avuto la fortuna di svolgere diverse mansioni. All’inizio mi occupavo principalmente di realizzazione di siti web su WordPress, ma anche di creazioni di elementi grafici come loghi e locandine.

Dopo tre anni ho affiancato a queste attività anche quella della gestione dei clienti. Dopo un’esperienza commerciale lontano da Broxlab – durata circa un anno – sono tornato e ho continuato a lavorare come commerciale. 

In Broxlab mi trovo ad essere un po’ un jolly, ma per me non può che essere soltanto una grande opportunità. In generale mi piace molto avere a che fare con i clienti, seguirli nelle trattative, gestire le loro richieste. 

Oggi le attività che mi impegnano maggiormente sono legate a progetti di sviluppo di software tramite piattaforme no-code. Ma non solo: ad oggi sono molto fiero di essere amministratore unico di Liberbit.

Che cos’è Liberbit?

In poche parole Liberbit è la prima no code agency in Italia. 

Liberbit è una PMI innovativa con esperienza in strumenti di progettazione no-code. In questo modo i prodotti realizzati sono fino a 10 volte più veloci ed economici.

Il suo core business è orientato su 3 diverse tipologie di sviluppo:

  • Web app complesse 

Si tratta di piattaforme totalmente online sia di piattaforme che si possono utilizzare da pc che mobile. Questo elemento rappresenta un punto fondamentale, che aiuta le PMI che hanno la necessità di iniziare a migliorare i propri processi aziendali oppure partire da zero. 

Ad oggi ci sono aziende che gestiscono ancora i propri dipendenti e clienti con file excel e che spesso si trovano su un solo computer. Questo vuol dire che in caso di perdita di file, o anche di malfunzionamento, vi è un grande ostacolo nel recuperare dati e informazioni cruciali. 

Con l’aiuto della programmazione no-code, Liberbit può creare una web app (in poche settimane e a basso prezzo) completamente funzionale con un mercato online, con funzioni di ricerca, un sistema di valutazione, e-mail automatizzate, sistemi di prenotazione e molto altro. 

Per sviluppare web app complesse noi di Broxlab utilizziamo .bubble, il migliore nel suo campo. 

  • Creazione siti web aziendali 

Per un’azienda essere presente online è fondamentale. Liberbit realizza siti web aziendali in poche settimane, aiutando a rafforzare la propria presenza online.

  • Creazione e-commerce

Il negozio online è lo strumento perfetto per espandere la propria azienda ed aumentare le vendite. In Liberbit solitamente utilizziamo Prestashop o Woocommerce, a seconda delle esigenze del cliente. 

Che cosa significa no-code?

Sviluppare in no-code vuol dire realizzare servizi e prodotti digitali senza la necessità di utilizzare alcun linguaggio di programmazione. La maggior parte delle piattaforme no-code utilizzano un approccio visuale per realizzare ogni singolo elemento.

Questo non vuol dire che sviluppare no-code sia più facile, anzi. Questo approccio in realtà nasconde molte insidie che potrebbero essere disastrose sul risultato finale. Se da un lato è comunque vero che semplificare il processo di sviluppo attraverso l’eliminazione della parte di creazione del codice sorgente rende apparentemente tutto più semplice, dall’altro lato complica la parte di design e di progettazione dell’applicazione stessa.

In che modo il no code aiuta le piccole-medie imprese italiane?

In realtà più che con PMI ci basiamo su piccole aziende formate da 10-15 dipendenti, che hanno bisogno di integrare queste soluzioni per crescere più velocemente e più chiaramente. E questo soprattutto nei confronti dei dipendenti. 

Se sorge un problema, le aziende medio-grandi tendono ad appoggiarsi a piattaforme già presenti sul mercato per risolverlo nel più breve tempo possibile.. Le piccole imprese preferiscono, invece, un prodotto customizzato. 

In questo senso il no-code consente a queste aziende 3 grandi vantaggi: 

  • Velocità di sviluppo

Stiamo sempre parlando di un nuovo tipo di tecnologia che si basa sul programmare senza utilizzare il tradizionale codice di programmazione, ma avvalendosi di interfacce grafiche. Noi utilizziamo piattaforme drag and drop, che hanno una velocità nettamente superiore in quanto la parte visuale e di processi vengono unite. 

È una modalità che accelera lo sviluppo poiché utilizza componenti precostituiti. In no-code ci vogliono solo 8 settimane per sviluppare un progetto di media complessità!

  • Fattore economico

Essere più veloci si traduce immediatamente nell’essere più economici. Sviluppare tramite codice richiede molto più tempo e quindi costi molto più alti.

  • Stabilità della piattaforma

Grazie a queste piattaforme no-code, se ad esempio inserisco un grafico con parametri che non vanno bene e potrebbero non far funzionare la piattaforma, lui lo capisce tramite alert. Successivamente avviene in automatico la gestione e l’individuazione dei bug. Senza parlare del fatto che solitamente intervenire sui bug ha un costo molto elevato. 

Tutto questo si traduce nel fatto che è possibile offrire al cliente un prodotto quasi finito che soprattutto non ha errori.  

Perché la tecnologia no-code è così rivoluzionaria?


Il no-code aiuta a concentrarsi solo su ciò che è di effettivo valore per ciascun cliente.

Questa tecnologia innovativa permette di sviluppare in modo molto più veloce ed economico rispetto allo sviluppo tradizionale basato sul codice. Non ci sono più tempi morti nella gestione di bug, nella configurazione di server o nella soluzione di problematiche di sicurezza. Inoltre la piattaforma è totalmente personalizzabile e customizzata sulla base del cliente. 

Sono davvero certo che la tecnologia no-code rivoluzionerà l’intero settore!