Broxlab offre diversi percorsi per startup e aziende, sia come incubatore, sia come acceleratore (se vuoi saperne di più, clicca qui). Lavoriamo con diverse realtà e le aiutiamo a crescere, fornendo loro strumenti gestionali o aiutandole a trovare risorse attraverso la finanza agevolata… Oggi vogliamo raccontarvi di uno dei progetti più longevi portato avanti da Broxlab: Bweb.

Sentiamo Vincenzo Graziano, responsabile di produzione di Bweb, l’agenzia media che ha rivoluzionato il modo di comunicare dei piccoli comuni italiani.

Cos’è Bweb?

comunicazione piccoli comuni

Si tratta di un’agenzia media che si occupa di creare prodotti editoriali per il web. Ad oggi ci occupiamo soprattutto di produzione video. Abbiamo diversi prodotti, tra cui, il più importante è il format TV Piccola Grande Italia: documentari video sulle bellezze italiane, disponibili su Sky, in digitale terrestre e on demand qui e sui nostri social. Questo è un format che portiamo avanti da quindici anni e lo riteniamo il nostro prodotto di punta, ma le produzioni sono tante… Ad esempio comune.news, la piattaforma professionale per la comunicazione a 360 gradi delle attività dei piccoli comuni. In generale, per quanto riguarda i video, ci occupiamo della realizzazione e diffusione di documentari, notizie, servizi aziendali, showreel.

In cosa consiste il tuo lavoro in Bweb?

Io sono responsabile di produzione e programmazione. In altre parole, mi occupo dalla A alla Z della produzione video. Il mio flusso di lavoro? Prendo dal commerciale le richieste che arrivano e trasformo i contratti e le commissioni chiuse in progetti video. Questo vuol dire organizzare le riprese con le nostre troupe in giro per l’Italia (ce ne sono diverse: una a Potenza, una a Bologna, una in Sardegna, una in Sicilia e una a Roma), secondo le necessità dei clienti. Una volta fatte le riprese, il materiale arriva in azienda, dove viene modificato dal nostro reparto di montaggio a Potenza.

A questo punto, a me spetta l’ultima revisione e l’invio al cliente. Una volta ricevuto l’ok da quest’ultimo, abbandono la veste da responsabile di produzione e si apre il discorso programmazione: qui, seguo tutta la parte di divulgazione e messa in onda sui vari canali social, satellitari e sul digitale terrestre.

Qual è, secondo te, il vero aspetto innovativo di Bweb?

In quindici anni di Piccola Grande Italia abbiamo toccato più di 3300 comuni, anche i più piccoli, a me sembra una cosa incredibile, è come dare voce a chi non ne ha.. Non è forse innovativo? Soprattutto se pensiamo a quindici anni fa…

Sperimentiamo tanto, per esempio, da subito abbiamo usato gli short video per i social (come i video per Tik Tok o i reels di Instagram).

Qual è il valore aggiunto che Broxlab ha apportato alla vostra azienda?

Lavoriamo da quasi quindici anni con Broxlab, siamo praticamente cresciuti insieme… Sembrerà melenso, ma Broxlab esaudisce tutti i nostri desideri! Faccio un esempio: con comune.news stiamo portando sotto un unico portale un centinaio di siti di comuni italiani, Broxlab ci ha permesso di sviluppare questa piattaforma, introducendo un fork di Aida.

In più, con Broxlab abbiamo cominciato un percorso di change management per riorganizzare meglio il lavoro in azienda con soluzioni in cluod, attraverso Google Workspace. Per noi è stato di vitale importanza migrare tutto su un’unica piattaforma Google, visto che abbiamo uffici sparsi in tutta Italia. Chiaramente questo è stato un percorso in cui siamo stati, e siamo tuttora, accompagnati passo dopo passo, attraverso un servizio continuo di assistenza e formazione. Lavoriamo con questa tecnologia da otto mesi e il nostro modo di lavorare ne è uscito cambiato radicalmente. Prima mandavamo gli hard disk dall’Emilia alla Sardegna, che poi dovevano passare da Potenza, successivamente da Potenza a Roma… ovviamente potete immaginare il dispendio di soldi e di tempo che questi viaggi implicavano. Oggi un click e il contenuto è disponibile per tutti in un unico posto: è rivoluzionario!

Non che prima non utilizzassimo soluzioni tecnologiche, ad esempio, avevamo i file in FTP, ma c’erano continuamente problemi di accessibilità, era un sistema complesso; oppure i calendari in Excel che non si aggiornavano in tempo reale. Con Google Workspace questi problemi non esistono, perché l’accessibilità è garantita e tutti lo sanno usare, perché gli strumenti sono intuitivi e tutti li utilizzano anche al di fuori dell’azienda. Ci ha cambiato la qualità del lavoro.

Broxlab per le aziende

Migliorare i flussi di lavoro, vuol dire favorire la soddisfazione generale di chi lavora e per noi di Broxlab è una bella soddisfazione aiutare le persone a lavorare meglio. Bweb è un’azienda che abbiamo visto nascere e crescere, aver preso parte a questa storia di successo è un motivo d’orgoglio per noi.

Se stai cercando un team che ti aiuti a sviluppare una strategia ad hoc per la tua azienda, non esitare a contattarci!

Summary
Storie di ordinaria innovazione: il caso Bweb
Article Name
Storie di ordinaria innovazione: il caso Bweb
Description
Bweb è un agenzia media che è cresciuta con Broxlab. Leggi come Bweb ha cambiato la comunicazione di più di 3300 piccoli comuni italiani.
Author
Publisher Name
broxlab.com
Publisher Logo