storie di marketing | sabia design center

Storie di Marketing | Sabia Design Center, un caso di successo al femminile

Storie di Marketing ci porta oggi nel cuore della Basilicata, alla scoperta di un’azienda che ci ha affidato la comunicazione e la strategia per il suo positioning e il suo brand awareness. Stiamo parlando Sabia Design Center, un esempio imprenditoriale virtuoso che ha voglia di crescere e di investire in una comunicazione strategica, capace di moltiplicare le proprie opportunità.

Ma andiamo con ordine.

Sappiamo bene che il successo è una combinazione di elementi diversi. Marketing e Social Media non fanno eccezione.

Sabia Design Center è un’azienda dalle idee molto chiare sul suo futuro. Sostenere il suo business è una sfida continua. Per questo motivo, abbiamo cominciato da una fase di studio approfondito del cliente che ci ha aiutato a non trascurare alcun dettaglio.

Fin dal nostro primo incontro, abbiamo instaurato con Lucia e Maria, amministratrici di Sabia Design Center, una collaborazione molto stretta e uno scambio continuo. Così, siamo entrati in una dimensione di imprenditoria al femminile, in cui due donne – madre e figlia – condividono e portano avanti sfide di tutti i giorni per far crescere il proprio business e anche il tessuto sociale in cui operano.

Dalle nostre Storie di Marketing: chi è Sabia Design Center 

Sabia Design Center è di sicuro tra le storie di marketing più interessanti da scoprire. Parliamo di un’azienda attiva da molti anni nel campo delle finiture d’interni e specializzata nell’arredo bagno. Nata nel 1997, l’azienda fornisce prodotti che uniscono design e affidabilità tecnica per arredare e rendere funzionale la casa. La  forte impronta della conduzione familiare non ha impedito a Sabia di strutturarsi, anche grazie alla crescita del proprio business.  Attualmente, è un punto di riferimento per le finiture d’interni in Basilicata e zone limitrofe. ll suo showroom è sempre fornito, ben curato e accogliente.

I punti di forza sono da subito chiari e ci aiutano a distinguere non solo il focus attorno a cui lavorare, ma anche il target su cui muoverci. E questo è un tesoro inestimabile.

L'hashtag di campagna ideato per Sabia Design Center

L’hashtag di campagna ideato per Sabia Design Center

Il Problema

Negli anni in cui Sabia Design Center ha investito in relazioni face to face per aumentare il proprio bacino d’utenza, il web marketing cresceva assumendo sempre più un ruolo decisivo nelle strategie aziendali da mettere in campo. In quegli anni, crescevano realtà analoghe che puntavano tutto sul posizionamento e sulla visibilità nel marketing digitale. In un’epoca in cui lo sviluppo dei siti web è parte integrante di una strategia più completa, non basta più affidarsi a un sito aziendale statico, concepito alla maniera “classica”, ma deve rispondere a esigenze di strategia dettate dal mercato, accedendo ai più disparati servizi di marketing.

Una grossa fetta di mercato, dunque, si è spostata sul web e si muove agilmente sul digital. E’ un dato di fatto che nessuna azienda può permettersi di ignorare.

La Strategia

Se da una parte, dunque, occorre recuperare il tempo perduto, dall’altra è proprio il tempo la chiave per mettere alla prova alcuni processi strategici, senza snaturare il business per cui stiamo lavorando. Nella strategia elaborata per Sabia Design Center, dunque, abbiamo mixato tempo, strategia  e personalizzazione. Abbiamo delineato gli strumenti necessari e li abbiamo messi in interconnessione tra di loro.

Il Sito Web

Dopo l’analisi preliminare, per prima cosa ci occorre ripensare e ridisegnare totalmente il sito Sabia Design Center. La messa a punto del sito è avvenuta in 2 step, di cui uno di restyling, in collaborazione con un’agenzia di Milano che ci ha supportato nel design del sito.

Tramite il sito, vogliamo creare un punto d’accesso ai servizi  e ai prodotti offerti da Sabia Design Center. L’impressione immediata che il sito deve dare è quella di affidabilità, esperienza, forza. Un sito dall’aria vagamente istituzionale, ma anche estremamente facile da navigare, ricco di spunti interessanti, ispirazioni e soprattutto elegante. Le keywords scelte sono immediatamente chiare e visibili, in linea con le esigenze di ricerca del target di riferimento e che parli il suo stesso linguaggio.

Il nuovo sito è costruito, quindi, per essere:

  1. FACILMENTE NAVIGABILE
  2. INTUITIVO
  3. SCHEMATICO
  4. COMPLETO DI INFORMAZIONI TECNICHE PRECISE
  5. COSTANTEMENTE AGGIORNATO
  6. BEN INDICIZZATO PER IL MERCATO DI RIFERIMENTO

Il sito rispecchia la qualità dell’offerta e lo spirito imprenditoriale che ha contribuito a far nascere e crescere Sabia Design Center. Ecco perché ampio spazio è sempre lasciato ai progetti e ai lavori realizzati dall’azienda, che creano fiducia ed empatia e possono fungere da traino per nuovi contatti.

Il Blog

Creare e ottimizzare un posizionamento per Sabia Design Center significa creare uno spazio speciale nella mente dei clienti per il brand quando si parla di finiture d’interni e casa. Come? Stabilendo una strategia di content marketing. Un blog per approfondire i contenuti e rinsaldare l’ecosistema di valori creato con le giuste buyer personas. Un blog che pubblica in maniera sistematica e calendarizzata sostiene la strategia di positioning e brand awareness.

I Social – la gestione editoriale in advertising e in organica

Sabia Design Center ha un account Facebook e uno Instagram che molto possono realizzare a livello di brand awareness, per costruire strategie di traffico al sito e lead magnet valide. Proprio in questa direzione si muove la strategia pensata per Sabia: una gestione degli account social che potenzi la nuova strategia di marketing e raggiunga tutta una nuova fetta di mercato non ancora agganciata.

La criticità più evidente è quella collegata al rischio di “piombare” sui social senza aver prima costruito una base di awareness forte che regga l’impianto strategico delle ADS. Per smorzare il più possibile questo effetto e generare risultati a stretto giro, è necessario concentrare le forze sull’elaborazione di una strategia di ads che sia anche di produzione editoriale per la pagina Facebook.

La realizzazione di post mirati e molto verticalizzati concepiti come ADS fatte per performare è una soluzione che sta dando risultati. La strategia prevede la creazione di A/B test per sondare il target e la performance di contenuti e creatività. Il monitoraggio degli A/B test guida l’andamento della strategia, permettendo di correggere il tiro laddove necessario. La prima fase di strategia editoriale in advertising sui social è stabilita a 3 mesi, per poi attestare i successivi obiettivi a 6 mesi.

Il linguaggio usato si differenzia in base al social di riferimento e punta a convogliare pubblici con esigenze diverse.

Google ADS

Per corroborare il posizionamento del sito e del brand, le ads di Google sono differenziate in base all’ offerta dei servizi . Questo serve a settare pubblici diversi per ogni tipo di offerta. Le ads così concepite sono in programmazione su Google ads (search e display). L’attività è costantemente monitorata, i primi risultati che abbiamo ottenuto si configurano in termini di accessi qualificati.

Storie di Marketing | le maestranze

Ecco chi sta realizzando queste Storie di Marketing:

  • web developer
  • web designer
  • graphic designer
  • social media manager
  • digital marketer
  • copywriter
  • account

Se sei alla ricerca di una squadra pronta a elaborare una strategia fatta su misura per il tuo business, prova qui.