Cday2012 Logo 72Dpi RgbAbbiamo parlato pochi giorni fa del momento di stallo della creatività italiana. Ora se ne prova a discutere in due giornate dedicate ai temi della grafica e della comunicazione, in tutte le salse, il 9 marzo a Milano e il 28 marzo a Roma.

Graphic e web designers, video makers, content manager, artisti del 3d, ma anche esperti di comunicazione, grafica e design tradizionale, si daranno appuntamento per le due giornate italiane del Creativity Day 2012, la manifestazione organizzata da Inside Srl e giunta quest’anno alla decima edizione.
L’evento sarà caratterizzato da seminari e workshop totalmente gratuiti, con ospiti nazionali ed internazionali, per parlare di tutto ciò che è design, grafica, comunicazione, ma anche per aggiornarsi sulle tecnologie più innovative disponibili.

Scorrendo la lista degli ospiti, troviamo giovani designers italiani (che proveranno a dimostrare che il design in Italia non è ancora morto, ma che c’è spazio per cogliere nuove opportunità di sviluppo), agenzie creative, web developers e startupper, tutti accomunati dalla grande passione per creatività e innovazione, tutti decisi a mettere a disposizione la loro visione del mondo, per confrontarsi e magari dare vita a nuove aggregazioni.

Altro aspetto interessante del Creativity Day saranno i laboratori e i workshop, dove i partecipanti potranno sperimentare in prima persona le loro idee creative e i loro progetti di design: a loro disposizione ci saranno 4 workstation comprese di hardware e software, e la possibilità di usare le tecnologie presenti per pensare, progettare, creare, in modo libero e autonomo.

Dunque, in un momento difficile come quello attuale, dove lo scenario di crisi sembra scoraggiare la ricerca di soluzioni innovative e creative (mentre in realtà dovrebbe essere il contrario, ovvero utilizzare l’innovazione per uscire dalla crisi, non solo in ambito design, ma in tutti i settori del mercato), parlare di creatività è sicuramente interessante. Proporre e, soprattutto, incoraggiare i nostri ragazzi a produrre, investire in creatività, lavorare per presentarsi con un’immagine fresca e giovane: in questo momento dovrebbero essere queste le priorità da affrontare per guardare al futuro con sempre maggiore ottimismo.