Website redesign, l’efficacia del restyling!

Realizzare un efficace website redesign, richiede l’esecuzione di sette precise fasi quali: definizione della strategia, pianificazione, design, sviluppo e ottimizzazione, lancio e analisi.

Tutte le aziende che hanno un sito web dovrebbero, prima di ogni altra cosa, chiedersi se funziona. Se la risposta è negativa allora occorre intervenire su un sito web, operando un restyling che aiuti a aumentare il tempo di navigazione dell’utente, migliorare l’utilizzo dei servizi offerti o la vendita dei prodotti proposti. Parliamo di website redesign ovvero il complesso processo che rimette in discussione il sito in tutte le sue parti dai contenuti alle architetture, dal visual alle funzionalità. Essendo un processo molto delicato per l’azienda, va pianificato attentamente in ogni suo step, dalla definizione della strategia all’analisi finale.

Strategia

Prima di tutto occorre definire una strategia effettuando un benchmark di tutte le performance ottenute dal sito, dal numero di visualizzazioni, al tempo trascorso sul sito dagli utenti, dai lead generati al volume di pagine visualizzate. Si interrogano gli utenti attraverso un test di usabilità, per ottenere feedback sulla percezione del brand. Poi si passa agli obiettivi strategici come value proposition, individuazione del target e delle buyer personas.

Pianificazione

Dopo aver definito la strategia si può pianificare l’intervento di restyling. Si stabiliscono le funzionalità più e meno apprezzate dal target di riferimento. Importante, in questa fase, è anche l’analisi di feature SEO-friendly e dei relativi risultati in termini di ranking delle pagine.

Design

Spesso quello che non funziona di un sito è l’aspetto grafico che non riesce a comunicare i valori aziendali e non attrae il target. Occorre puntare su semplicità, ordine e pulizia per la grafica che deve servire solo per facilitare la comprensione dei contenuti in vista dell’usabilità.

 

Sviluppo e ottimizzazione

Con sviluppo si intende rendere operative piattaforme, linguaggi di programmazione, contenuti e revisioni. A questa fase segue quella di ottimizzazione che  si focalizza su integrazione con social e analytics, scelta delle keyword, riorganizzazione gerarchica dei contenuti, validazione HTML, ottimizzazione mobile e test. Una volta pronto il tutto, si passa al lancio del restyling.

Analisi

Quando il nuovo sito è online, scatta l’ultima fase ovvero l’analisi. Solitamente a partire da una settimana dal lancio, si inizia a effettuare una checklist esauriente che verifichi il corretto funzionamento di tutte le funzionalità del sito e un benchmark che analizzi le performance del nuovo website.  Questa fase va poi ripetuta costantemente.

Ottimizzare il proprio sito web, rivolgendosi ad esperti di website redesign, aiuta a raggiungere gli obiettivi prefissati e rendere il sito davvero efficace in termini di funzionalità. Che aspetti, se il tuo sito aziendale necessita di un efficace restyling, contattaci!

Summary
Website redesign, l’efficacia del restyling!
Article Name
Website redesign, l’efficacia del restyling!
Description
Con il termine "Website redesign" s'intende un restyling del proprio sito web. Processo delicato e complesso che riorganizza il sito nella sua interezza.
Author
Publisher Name
Broxlab
Publisher Logo