Sono usciti i dati Audiweb Total Digital Audience di novembre 2020: le nuove restrizioni del secondo periodo di lockdown incidono sulla fruizione dell’online. In crescita l’audience online nel giorno medio e il tempo speso su internet da PC.

Lo scorso novembre ha segnato l’entrata generale in un secondo periodo di lockdown, con l’individuazione di tre diverse zone di rischio. Ciò ha portato con sé un ritorno all’adozione della DaD (didattica a distanza) in gran parte delle regioni italiane per tutte le scuole, comprese le superiori. Una condizione, questa, che ha inciso enormemente sull’uso di internet in questi mesi, non solo a scuola, ma anche per quanto riguarda i consumi online.

Ma in termini di audience e di usabilità cosa è cambiato? Il dato più evidente è stato l’incremento dell’audience online pari all’1,4% rispetto al mese di ottobre su 44 milioni 752 mila utenti unici a novembre (qui puoi vedere il report Audiweb di ottobre 2020). Un altro aspetto che emerge dal report è un notevole aumento dell’uso del computer rispetto ai mesi precedenti. Si registra, infatti, un incremento del 6,4% dell’audience online mensile da PC; e un +7,3% del tempo totale speso online, di cui +26,2% da computer.

Puoi scaricare il report completo a questo link.

Per quanto riguarda i contenuti e i servizi online consultati, rispetto ad ottobre, si notano aumenti omogenei in quasi tutte le sottocategorie, come conseguenza del generale incremento dell’audience online: come abbiamo già detto, infatti, parliamo di un +1,4% gli utenti online nel mese. Di seguito un’infografica su tutte le categorie e sottocategorie interessate:

infografica audiweb categorie

Tra i dati più interessanti, si segnalano: la sottocategoria Multi-Category Entertainment, dove rientrano i contenuti di intrattenimento vario, spettacolo, cultura, cinema, serie TV, con il +42,9% e, ovviamente, la sottocategoria Educational Resources, in cui figurano tutte le risorse dedicate alla scuola e allo studio personale. Qui si regista l’aumento più alto: +110,5%.

Distribuzione geografica e anagrafica

Andiamo a vedere come si distribuisce geograficamente l’audience di novembre.

Nel giorno medio, l’incremento dell’audience online si distribuisce omogeneamente su tutto il territorio nazionale, con il +2,5% nell’area Nord Ovest (il 63.8% della popolazione di quest’area geografica, pari a 10,2 milioni di individui online), +2,1% nell’area Sud e Isole (il 54,5% della popolazione, pari a 11,1 milioni), +1,9% nell’area Nord Est (il 59,7% della popolazione, pari 6,9 milioni) e +1,5% del Centro (il 61% della popolazione, pari a 7,2 milioni).

Laddove c’era già un uso massiccio e capillare di internet, l’incremento rispetto ai mesi precedenti è più basso, al contrario, è notevolmente aumentato l’audience al Sud e sulle isole, che si avvicina sempre di più ai valori del resto del Paese.

Come ci si poteva aspettare, il dato in aumento più impressionante dell’audience online si vede tra i ragazzi in età scolare, prevalentemente da computer. I ragazzi, costretti dalla didattica a distanza, aumentano del 100,3% nel caso dei 2-12enni e del 63,5% nel caso dei 13-17enni.

Anche tra le altre fasce d’età, notiamo un buon tasso di crescita: risultano online l’81% di tutti i segmenti tra i 18 e i 54 anni e il 74,9% dei 55-64enni.

Un altro aspetto da tenere d’occhio, è che nel giorno medio di novembre erano online il 61% degli uomini (17,8 milioni) e il 57,6% delle donne (17,6 milioni). Un dato dettato soprattutto dalla maggiore occupazione degli uomini, rispetto a quella delle donne. Ricordiamo, infatti, che la crisi data dall’emergenza sanitaria ha colpito molto più duramente le donne, rispetto agli uomini (nel 2020, di 101mila posti di lavoro persi, 99mila erano di donne, dati Istat).

audiweb popolazione online infografica novembre 2020

Internet è sempre più presente nelle nostre vite e nel nostro lavoro (leggi qui come ha influito la seconda ondata di contagi covid sullo smartworking), ignorare questo dato significa essere fuori dalla rivoluzione digitale in atto.

Sei un’azienda e non sai come pianificare la tua digital transformation? Contattaci per una consulenza.