Instagrans e l’ora della greynaissance

Gli Instagrans, ovvero gli influencer over 60, spopolano sul web. Ma chi sono questi nonni e nonne di instagram e perché un brand dovrebbe coinvolgerli?

 

 

Assistiamo sempre più alla presenza massiccia di modelle e testimonial per brand di moda e di bellezza che hanno superato la soglia dei 60 anni. Basti pensare a Isabella Rossellini (65 anni), richiamata dopo 25 anni per essere il volto di Lancôme, a Jane Seymour (67 anni), che ha posato per Playboy o alla Barbie ispirata alla novantaseienne Interior design, nonché icona di stile, Iris Apfel.  Avvalersi dell’immagine di donne e uomini anziani, rientra nella tendenza che riguarda l’inclusione, ovvero proporre modelli estetici in gradi di rappresentare le molteplicità della popolazione in termini di genere, etnia ed età.

 

 

Gli Instagrans

Parliamo di fashion blogger over 60 che hanno deciso di mettersi in gioco sul web, mettendoci, è il caso di dirlo la faccia. Sono persone che rifiutano di starsene sedute in poltrona per elevarsi a modello per la generazione di Instagram. Seguitissimi e amati dalla community, sono sempre più scelti dai brand di settori diversi tra loro, come ambasciatori di prodotti e servizi secondo la logica dell’influencer marketing.

Iris Apfel

Consumatori senior

Secondo la logica dell’influencer marketing, puntare sui consumatori senior è molto vantaggioso. Infatti risultano essere un target d’oro per i marketer, per due motivi:

  1. maggiore potere d’acquisto: gli over 65 inglesi spendono più di 6.5 milioni di sterline l’anno per acquisti di moda, molto più della media dei consumatori giovani;
  2. iperconnessione: trascorrono connessi diverse ore della giornata, acquistando online come attività di routine quotidiana.

È in questa prospettiva che va inquadrato il successo delle Instagrans e, più in generale, degli influencer over 60 e non si può non considerare questa fetta di consumatori nella propria strategia di marketing digitale.

Strategia efficace

Affinità di gusti e possibilità di identificarsi, rendono convincenti e strategici messaggio e attività di un influencer.  Occorre quindi creare una strategia tarata sui bisogni e sugli interessi di persone più in là con gli anni.  Per prima cosa, bisogna ricordare che i consumatori senior sono meno impressionabili e che potrebbero considerare poco influenti messaggi e consigli di macro-influencer. Inoltre, potrebbero non ritenere rilevanti, per la loro decisione d’acquisto, gli youtuber di successo. Per questo, sarebbe più strategico puntare su:

  • micro-influencer: si sfrutta al massimo il potere di immedesimazione di quello che, più che un’influencer, è visto come un utente qualsiasi. Risultano più credibili i suoi messaggi, consigli e valutazioni su brand e prodotti;
  • associazioni o organizzazioni di settore: si sfrutta il principio del testimonial autorevole e depositario di fiducia.

A proposito di strategia di contenuti, bisogna considerare che i consumatori senior, oltre a un buon blog, potrebbero apprezzare anche mezzi più tradizionali come l’email marketing.

Se vuoi saperne di più sugli Instagrans  e su come puntare sugli over 60, contattaci e costruiremo insieme la tua perfetta strategia di marketing! 

Summary
Instagrans e l'ora della greynaissance
Article Name
Instagrans e l'ora della greynaissance
Description
Instagrans, i nuovi influencer over 60 preziosi per il digital marketing. Con migliaia di follower su Instagram, è l’ora della “greynaissance”
Author
Publisher Name
Broxlab
Publisher Logo