Il 2020 è stato senza dubbio l’anno delle videocall, lo smart working, infatti, ci ha imposto un nuovo modo di lavorare e di relazionarci con i colleghi. Tra le applicazioni più usate per organizzare videochiamate di lavoro o in DaD (didattica a distanza) c’è Meet di Google. Proprio il colosso di Montain View ha annunciato in queste settimane di aver migliorato ulteriormente la qualità delle videoconferenze e l’esperienza degli utenti. Scopriamo di più…

Vi abbiamo già parlato qui dei servizi Google per le aziende (Google Workspace, che ha preso il posto della vecchia G Suite). Insieme a Calendar Hangouts Chat, Meet fa parte degli strumenti Comunica. Queste tre applicazioni lavorano insieme, in maniera integrata, per pianificare e organizzare il lavoro in team.

Oltre ad aver migliorato la qualità dell’experience dell’utente, Google ha comunicato che sono in arrivo ben tre implementazioni del servizio “nuova riunione”.

Implementazioni di Google Meet: nuove funzioni

D’ora in poi quando si cliccherà su Nuova Riunione si potrà scegliere tra tre differenti opzioni: Crea una riunione per dopo, Avvia una riunione istantanea, pianifica una riunione in Google Calendar.

Vediamo insieme in cosa consistono queste nuove funzionalità…

Crea una riunione per dopo: si tratta di una funzione che permette di creare e salvare le informazioni di partecipazione a una nuova riunione per utilizzarle in seguito. Questo consente di preparare una riunione fornendo le informazioni necessarie al meeting prima che cominci, così da iniziare la riunione quando tutto sarà pronto.

Avvia una riunione istantanea: quest’opzione fa sì che si possa partecipare a una riunione con un solo clic, senza dover attendere il permesso d’ingresso nella greenroom del meeting. Una volta nella riunione, è sempre possibile aggiungere altri partecipanti, o copiare le informazioni di adesione da condividere. In questo caso, la fotocamera e il microfono si accenderanno automaticamente all’entrata del meeting se si seleziona questa opzione.

Pianifica una riunione in Google Calendar: questa funzionalità, integrata con Google Calendar, permette di programmare una riunione ad un orario preciso e pianificato con il calendario di Google. In questo caso si potranno successivamente spedire gli inviti via mail a coloro che potrebbero essere interessati a partecipare all’evento. Una volta cliccato su Pianifica una riunione in Google Meet, si apre l’app Google Calendar in una nuova scheda, dove i dettagli della riunione di Google Meet saranno compilati automaticamente.

Oltre a queste nuove funzionalità, vi ricordiamo qualche numero di Google Meet. Alle videoconferenze possono partecipare fino a 42 membri per utenti di Google Workspace Basic, fino a 150 per utenti di Google Workspace Business e fino a 250 per utenti di Google Workspace Enterprise; è possibile partecipare da PC, da app Android o iOS. Inoltre, una funzionalità poco esplorata, ma molto utile, è quella che, sulla base del riconoscimento vocale, permette di avere sottotitoli in tempo reale.

A chi sono rivolte queste novità?

Queste nuove funzioni, però, non sono da subito disponibili per tutti gli utenti Google. Si tratta, infatti, di opzioni fruibili soltanto per alcune tipologie di account di Google Workspace. Ecco quali sono:

  • Business (Standard e Plus),
  • Enterprise (Essentials, Standard e Plus) oltre a i profili G Suite (Basic, Business e  Education),
  • Enterprise for Education e Nonprofits, oltre a quelli personali.

Vuoi provare tutti i servizi di Google Workspace per le aziende? Contattaci subito e studieremo una soluzione per te!

Summary
Google Meet si evolve: le ultime novità dalla piattaforma Google
Article Name
Google Meet si evolve: le ultime novità dalla piattaforma Google
Description
Google ha annunciato nuove funzioni per l'app Google Meet. Sono in arrivo maggiori possibilità di pianificazione e personalizzazione...
Author
Publisher Name
broxlab.com
Publisher Logo