Tutti vogliono crescere, tutti vogliono migliorare le proprie attività e vendere di più, questo è ovvio. Ma mettere in atto questi cambiamenti non è una cosa semplice e immediata. In questo articolo scopriremo in cosa consiste il change management e quali sono le fasi di lavoro.

Ricordate Margherita Caponigro, la nostra Change Management Consultant? Bene, le abbiamo chiesto un po’ come si svolge il suo lavoro e cosa significa veramente lavorare per il cambiamento di una PMI.

In Broxlab aiutiamo le aziende a crescere e migliorarsi, che potrebbe significare tutto e niente. Nel concreto, aiutiamo i nostri clienti a migliorare i processi interni dell’azienda, intervenendo su diversi aspetti organizzativi e fornendo gli strumenti che facilitano una maggiore ottimizzazione del lavoro. A volte si tratta di realtà che ancora devono intraprendere un percorso di digital transformation, altre volte abbiamo a che fare con aziende che hanno anche gli strumenti digitali, ma non sanno utilizzarli al pieno delle loro potenzialità.

Come sempre, ogni azienda ha una sua specificità e va considerato caso per caso. Il primo passo, infatti, è sempre quello di valutare le criticità e stabilire delle priorità nell’intervento.

Quali sono gli step di un processo di change management?

Il percorso di cambiamento può avvalersi o di una consulenza esterna o di strumenti digitali che vengono forniti al cliente, come ad esempio la Google Workspace (la vecchia G Suite: te ne abbiamo parlato qui), di cui siamo rivenditori autorizzati o Aida, la soluzione all-in-one per PMI progettata da Broxlab.

In tutto il processo è fondamentale non lasciare mai il cliente da solo. Anche quando Broxlab fornisce gli strumenti, questo non esclude la consulenza, che anzi è parte integrante del percorso di change management.

Infatti, dopo una fase preliminare di studio del caso, la formazione e l’assistenza al cliente sono due processi continui, ed è proprio questo che fa la differenza per un’azienda.

Riepilogando, quindi, gli step principali di un processo di change management per una PMI sono i seguenti:

  • Analisi del caso e individuazione delle criticità
  • Proposta di strategie e/o strumenti compensativi
  • Pianificazione di obiettivi misurabili
  • Controllo periodico dei processi e degli obiettivi

In altre parole, pianificare, pianificare… controllare!

Pianificare non è sinonimo di rigidità, ma di opportunità!

Il cambiamento è un processo in continua evoluzione, prefissarsi degli obiettivi non deve spaventare. Anzi, è ciò che ti aiuterà a valutare la validità dei tuoi strumenti. Se so dove voglio arrivare, riuscirò meglio a capire che strada percorrere e, se ce ne sarà bisogno, capirò anche quando cambiare strada.

È capitato a volte di trovare aziende che avevano già un prodotto gestionale, che le aiutassero a tenere sotto controllo i costi o i dati del personale; ma poi ci si trovava di fronte all’esigenza di modificare lo stesso prodotto in corso d’opera. Per esempio, il cliente si rende conto che vuole cambiare degli obiettivi, o vuole rivedere dei passaggi, in quel caso ci si ferma e si rivaluta la situazione, per capire dove e come intervenire.

Vendiamo quello che siamo

Un altro aspetto fondamentale è che tutti gli strumenti che Broxlab propone ai suoi clienti, sono gli stessi che si utilizzano in azienda. Google Workspace è uno strumento in cui crediamo tantissimo, motivo per cui siamo diventati partner Google. È fondamentale offrire servizi che si conoscono approfonditamente e che si usano in prima persona. Consigliereste mai a un amico una cosa che non vi piace o che non utilizzereste mai?

Oltre a Google Workspace, un altro strumento funzionale al change management di un’azienda è Aida, il software ERP (enterprise resource planning) sviluppato interamente dal team di Broxlab.

In generale, ogni cosa, quando è “fatta in casa”, ha un vantaggio fondamentale: decidi tu come fartela. Mentre, quando ti affidi a un servizio esterno la possibilità di personalizzazione è limitata. E così funziona anche per Aida, conosciamo le esigenze specifiche di ogni cliente e, così, il software consente un livello di personalizzazione delle funzioni che permette di soddisfare al meglio le esigenze aziendali del cliente. Inoltre, oltre al software, forniamo costantemente assistenza e formazione.

Il vero valore aggiunto di questo servizio, quindi, non è la fornitura dello strumento in sé, ma tutto quello che c’è dietro. Spesso, la cosa più importante da portare in azienda non è il software, ma la cultura del cambiamento, quella che ti consente di lavorare meglio e in tempi minori!

Broxlab ti offre un vero e proprio laboratorio di crescita aziendale per cambiare prospettive e metodi della tua impresa. Cosa aspetti a contattarci?

Summary
Change Management: ce lo spiega Margherita Caponigro
Article Name
Change Management: ce lo spiega Margherita Caponigro
Description
Change management: che cosa significa portare il cambiamento in una PMI? Ce lo spiega Margherita Caponigro, change management consultant.
Author
Publisher Name
broxlab.com
Publisher Logo