Export Management: la chiave per aprirsi al mondo

Export Management è la chiave per valorizzare l’azienda accrescendone le competenze oltre i confini nazionali. Questo significa aprirsi a una politica aziendale nuova fatta di strategie differenti. Affidarsi a professionisti significa velocizzare il processo di internazionalizzazione, ottimizzando tempi e risorse in modo da ridurne i costi. 

 

 

I mercati esteri e le esportazioni del Made in Italy hanno da sempre rivestito un ruolo centrale per l’economia italiana e per lo sviluppo delle imprese nazionali.

Oggi, a dieci anni dall’ inizio della crisi che ha ridimensionato di molto la realtà economica nazionale, è ancora più evidente l’importanza dell’espandersi oltre i confini nazionali. Contrariamente a quanto possa pensarsi, per fare il salto non occorre avere budget esorbitanti da investire. La modernità, o meglio l’ Export Digitale, ha reso più che mai democratica e accessibile la possibilità di farsi conoscere e acquistare in tutto il mondo.

 

Internazionalizzazione

Quello dell’internazionalizzazione, è un tema sempre attuale e molto dibattuto.  Diventato un vero e proprio settore, fatto di aziende partecipanti e professionisti che le aiutano nel percorso, l’internazionalizzazione può beneficiare, grazie allo sviluppo del digitale, di nuovi approcci metodologici e nuove strategie applicabili. 

In Italia, su un totale di circa 210.000 aziende esportatrici, sono ancora poche quelle che utilizzano gli strumenti digitali per esportare i propri prodotti o servizi. Quelle che hanno capito l’importanza dell’essere presenti sul web registrano un incremento della produttività del 10%. 

 

 

Philip Kotler, padre del marketing moderno, sostiene che il web marketing è fondamentale come strategia di internazionalizzazione per le PMI italiane. Kotler aggiunge che, considerato il numero di aziende italiane a gestione familiare e visto che il 15% di queste aziende arriva fino alla terza generazione, l’internazionalizzazione permette alla personale creatività dell’imprenditore di essere tramandata sotto forma di innovazione.

 

Export Digitale

Per distribuire prodotti e servizi all’ estero, le aziende italiane dispongono di strumenti digitali più che mai evoluti, come le piattaforme social e i motori di ricerca, che permettono di:

  • Pianificare campagne pubblicitarie;
  • Misurare l’investimento pubblicitario;
  • Calibrare interventi quotidianamente;
  • Definire tattiche verificando dati certi e non proiezioni;
  • Aggiornare fasce di target;
  • Correggere tono e contenuto del messaggio.

Quest’ultimo punto è fondamentale perchè Export Digitale è soprattutto questo: attenzione al messaggio. Quest’ultimo non va mai lasciato al caso perché rappresenta l’azienda e in esso l’utente deve identificarsi.

 

Export Manager

Il ruolo di un buon Export Manager è quello di accompagnare le piccole e medie imprese, ancora lontane dai nuovi modelli di business, a compiere un salto culturale prima che organizzativo. Il manager deve favorire l’ accesso dell’azienda alla digitalizzazione, vera leva di sviluppo per il business nei mercati esteri.

Se sei pronto al salto, affidati a noi. Scopri di più sulla nostra pagina dedicata.

Summary
Export Management: la chiave per aprirsi al mondo
Article Name
Export Management: la chiave per aprirsi al mondo
Description
Il settore dell'internazionalizzazione può godere,grazie allo sviluppo del digitale, di nuovi approcci metodologici e nuove strategie applicabili. L'Export Management diventa sempre più Export Digitale.
Author
Publisher Name
https://www.broxlab.com/wp-content/uploads/2018/01/logoblack-01-1.png
Publisher Logo